Come prendersi cura di noi stessi in modo naturale e consapevole, senza ingredienti chimici dannosi che usiamo ogni giorno senza saperlo.

Cura dell'Herpes labiale al naturale


Dopo aver passato l'infanzia e l'adolescenza a combattere con ogni mezzo L'herpes labiale che mi affliggeva con regolarità ingigantendosi e sfigurandomi le labbra , provandomi fisicamente e psicologicamente, con l'avvento della svolta "verde" della mia vita ho potuto testare molti rimedi naturali che finalmente mi hanno fatto dimenticare le medicine tradizionali e le brutte esperienze passate con questo indebellabile virus.


Sono passati molti anni da quando ho realizzato che l'herpes si manifestava sempre in certe condizioni particolari, col tempo ho imparato a riconoscerle ed usarle come mezzo di prevenzione nella lotta contro lo sfogo del virus.
Quest'ultimo si manifestava sempre in condizioni di stress fisico e mentale, cattiva alimentazione ed uso di balsami per labbra.
Allora le mie conoscenze sul corpo umano, di cure e medicine naturali erano nulle, ma ora analizzando le situazioni ho potuto costruire una mappa mentale di tutte le cose che, da sole o abbinate, mi scatenavano l'eruzione cutanea.

Le primissime comparse dell'herpes venivano trattate con aciclovir pomata, che non avendo efficacia immediata, mi lasciava con l'herpes in pieno sfogo per più di una settimana , con tutti i problemi del caso, sia fisici ( bruciore, secchezza, rossore, fastidio, sanguinamento e croste) che psicologici, pensando solamente di andare a scuola in pieno sfogo e di dover spiegare a tutti i curiosi come mai avessi le labbra in quelle condizioni, il che è stato terribile.

I fattori di sfogo erano sempre gli stessi e riconducibili a :

Stress:  Il corpo soggetto a stress ha un sistema immunitario indebolito, tanto quanto basta al virus per risvegliarsi e causare lo sfogo.

Alimentazione sbagliata: L'acidificazione del corpo dovuta ad un alimentazione sbagliata e prevalentemente acida con pochissima frutta e verdura creava la condizione ideale per il virus di attaccare e causare lo sfogo in un corpo debole e stressato.


Uso di burrocacao e balsami labbra:  Col tempo ho notato che circa uno o due giorni dopo aver applicato il burrocacao, mi si presentava l'herpes , puntualmente.
Ho scoperto che solo alcuni burrocacao mi creano lo sfogo, quelli contenenti cere di vario tipo. Applicare sulle mie labbra cera microcristallina, cera d'api o cere vegetali equivale alla comparsa dell'herpes. Dal giorno ho usato solo massaggiare le labbra con la sola crema viso durante l'applicazione, evitando così l'uso di burri per labbra.
L'associazione cere ed herpes mi è sconosciuta, non conosco le cause, e non mi dilungo su questo punto non avendo informazioni disponibili, ma basandomi solo su test effettuati sulla mia pelle.  Chiunque con competenza medica può approfondire l'argomento se ha qualche informazione utile ( e molto gradita) su questa reazione nel box dei commenti.

/------------------\


Avendo cura di tenere sotto controllo questi fattori, sono riuscito a tenere a bada l'herpes in modo molto positivo e duraturo nel tempo , ma cosa fare se nonostante tutte le precauzioni 
( non sempre possibili da seguire) il virus si ripresentasse?
Ecco che qua il mondo dell'erboristeria e medicina naturale ci viene in aiuto, dandoci la possibilità di scegliere tra diversi rimedi, tutti efficaci per trattare e far regredire l'herpes in modo velocissimo ed indolore.
Tutti i metodi che vado ad elencare sono diversi tra loro ma hanno la stessa finalità: combattere l'herpes ed impedirne lo sfogo completo. Iniziamo:


Cristallo di Potassio:
Il cristallo di allume di potassio è probabilmente il metodo più veloce che io conosca per bloccare lo sfogo dell'herpes. A volte basta una sola applicazione per bloccare e far regredire l'herpes senza dargli nemmeno la possibilità di manifestarsi totalmente, quindi andando ad evitarne la visibilità in quanto bloccato sul nascere.

La scoperta è stata casuale, ho applicato il cristallo umido sull'herpes in pieno sfogo, e lasciandolo asciugare ho notato che era scomparso il bruciore caratteristico dell'eruzione della pelle. Ore dopo lo sfogo che stava iniziando era già in fase regressiva, bloccato il ciclo non c'è stata alcuna comparsa di bollicine e successivamente di croste, brillante.

Il cristallo va applicato umido dopo aver lavato bene con acqua le labbra con l'herpes in fase inziale, applicare bene e lasciare asciugare senza bagnare successivamente. Ripetere il trattamento quante volte necessario. Non bagnare le labbra, in quanto il film creato dal cristallo sulla pelle si scioglie e non permette la sua azione contro la propagazione del virus.
Ottimo in quanto è una cura velocissima e permette di avere le labbra perfette senza nessuna traccia dello sfogo che è stato bloccato ai primi sintomi di bruciore e rossore.




Balsamo di glicerina ed oli essenziali:
Gli oli essenziali in generale sono ottimi antibatterici sulla pelle, ma il loro spettro d'azione è molto più ampio di semplici antibatterici, in quanto molti di essi hanno spiccate qualità antivirali come quelli di lavanda e tea tree.
L'effetto di questi oli è il blocco dell'herpes e la coseguente guarigione successiva , che risulta molto veloce.
Riescono a contrastare lo sfogo sin dalla prima applicazione ma hanno bisogno di qualche ripetizione, in base allo stato della stesso,  per essere effettivi e bloccarla del tutto.
L'applicazione degli oli essenziali puri sulla pelle non è consigliata in quanto ustionano e non hanno effetto duraturo , essendo molto volatili. La glicerina in questo caso è perfetta, essendo un ottimo vettore, preferibile anche all'olio, non essendo oleosa, dando la possibilità agli oli essenziali di essere in contatto più diretto con la pelle in basse concentrazioni ed andando a seccare le labbra, condizione essenziale per la riuscita del trattamento. Cosa impossibile da avere con gli oli, che in qualche modo rallentano la rapida riuscita del trattamento che si ha con la sola glicerina.
Versare qualche goccia di glicerina in un cucchiaino, versarci una goccia di olio essenziale di lavanda ed una di tea tree. Mischiare velocemente ed applicare sulle labbra pulite, lasciare seccare le labbra e ripetere quando richiesto.


Applicazioni di argilla :
L'argilla è un ottima guaritrice, contrasta molto bene l'herpes e ne impedisce la propagazione. è ottima sia come preventivo dopo la comparsa di bruciori che come trattamento finale nel caso l'herpes abbia sfogato completamente con la presenza di bollicine e successivamente croste che andranno ad essere sanificate dall'applicazione di argilla sulla pelle.
Per essere più efficace va abbinata con oli essenziali i quali in sinergia con la stessa risultano più effettivi nel trattamento d'urto dell'herpes.

Un cucchiaino colmo di argilla, un goccino d'acqua e due gocce ciascuno di olio di lavanda e tea tree, mescolare per bene ed applicare sulle labbra sino alla completa essiccatura, rimuovere con acqua a temperatura medio/fredda.

Lozioni medicamentose a base oleosa
Altri rimedi provati sono l'uso di balsami oleosi antibatterici a base di estratti di piante in alta concentrazione, come quelli per le gambe o per i dolori muscolari. Sono molto aggressivi sulle labbra per via delle componenti degli oli esssenziali contenuti nei preparati, come mentolo ed eucaliptolo ecc..ma sono molto efficaci, anche se vanno applicati più volte al giorno per massimo due giorni. Non sono la soluzione più veloce, ma in caso non si abbia altro a portata di mano impediscono comunque all'herpes di manifestarsi del tutto.
I più comuni sono a base di canfora, menta, eucalipto, tea tree ecc. 
Quelli a base di paraffina sono meno efficaci , sono da preferire invece quelli a base di olio vegetale, con concentrazioni alte di attivi.


Consigli utili:
Mai bagnarsi le labbra in continuazione, anche se il bruciore ed il fastidio diventano acuti, il bagnarsi le labbra e lasciarle umide velocizza lo sfogo.
Un ambiente secco rallenta la propagazione e quindi si ha piu tempo per curare in anticipo e prevenire lo sfogo completo. 
Non stressare le labbra in modo continuo, come morderle spesso , oppure baci troppo prolungati, stressano le labbra e facilitano la comparsa dell'herpes latente.




Le informazioni e consigli riportate nell'articolo non costituiscono e non provengono da prescrizione né da consiglio medico. Il medico curante deve essere sempre consultato in caso di dubbi e delucidazioni sulla propria salute.























13 commenti:

Damiano ha detto...

Grazie mille per i consigli, anch'io come te sono soggetto spesso ad herpes labiale è da anni cercavo una soluzione efficacie, dopo aver provato propoli, dentifricio, aciclovir ... Niente. Proverò assolutamente con i cristalli di potassio, appena farò un salto in erboristeria :)

Margherita ha detto...

Bel blog ti seguo :)))

http://natureyourself.blogspot.com/

crazy4makeup ha detto...

Questo blog è meraviglioso!!!
Tutto molto completo complimenti!
^_*

Ambra ha detto...

Ciao! Ti dirò: l'herpes teme tantissimo il freddo, che la fa "retrocedere". Applicare del ghiaccio (o qualsiasi cosa si ha in freezer) all'herpes nascente (nel senso: quando cominci a sentire la bollicina rossa che prude) la stronca sul nascere, basta applicarlo un paio di volte per qualche secondo!

Se invece è già sfogata non c'è molto da fare, ma ho notato che mi sparisce prima senza metter su niente piuttosto che usando l'aciclovir!

Anonimo ha detto...

grazie per gli utili consigli, proverò anche i cristalli. anche a me l'herpes compare sicuramente dopo aver usato burro cacao o lucidalabbra ma nessuno prima di te lo aveva menzionato. ora mi sento più compresa ;-))

Anonimo ha detto...

ho provato spesso con il ghiaccio applicato ai primi sintomi ma ho sempre peggiorato la situazione! spero nei cristalli

Caterina Baruzzo ha detto...

Ciao, ti ho scoperto proprio cercando informazioni dell'herpes.

Proprio altro ieri ho chiesto dalla mia omeopata della cera. Praticamente può farti fastidio solamente se sei allergico ai pollini che contiene la cera. Invece possono causare problemi anche i burri, per esempio il burro di karitè e burro di mango contengono latex che può causare allergie.

Quello che mi aiuta molto è l'alcool, tamponando un po' la zona colpita per un minuto, perchè secca le vesciche.
E al posto dei medicinali ci sono rimedi omeopatici come il rhus toxicodendron, anche per la prevenzione delle vesciche, quando ancora sentiamo solamente il fastidio, ma anche nella cura delle ferite.
http://www.youtube.com/watch?v=k18k_Ty7xtU
http://www.youtube.com/watch?v=4Ete4bt_w8I

Cami ha detto...

Grazie per tutti questi consigli, anch'io soffro di Herpes e proprio ieri mi è sfogata di nuovo :/
ho applicato l'argilla spero che mi aiuti :D

Grazie
Cami

Cami ha detto...

E sai che anch'io comunque ho notato che a parte lo stress mi provocano l'herpes alcuni burrocacao.
Bene, un modo per eliminarli ;)

Riccardo Volpe ha detto...

..Piccola aggiunta, trovata or ora :)

cito:
<< Burro di cacao: è ottenuto per pressione a caldo dei semi torrefatti del Theobroma cacao. La sua composizione differisce da quella degli oli e dei semi grassi + comuni in quanto i tipi di gliceridi presenti sono pochi e due di questi formano + del 75% del totale (in %: oleodipalmitina 3.7, trigliceridi saturi 2.6, oleopalmitostearina 22.2, oleodistearina 22.2, ecc). I grassi, in quanto miscele, non presentano un punto di fusione preciso, ma subiscono un graduale rammollimento. È necessario, allora, per un grasso definire 2 temperature: quella alla quale il grasso inizia a scorrere (punto di scorrimento) e quella alla quale è perfettamente limpido (punto di limpidità). Per il burro di cacao, il punto di scorrimento è fissato dalla FU fra 30-35°C. Attualmente il suo uso è un po' in disuso a causa di due caratteristiche negative: il fenomeno del polimorfismo e le proprietà idrofobe. >> (fonte)

e poi qui si riportano altre note informative sulla miscela di trigliceridi componente il burro di cacao.

Ciao!

Anonimo ha detto...

Ciao, ho letto con interesse le tue informative. Sai se funziona solo con herpes labiale o se va bene anche per herpes genitale ?

Bioecomen ha detto...

Ciao, si manifestano nella stessa maniera, questi metodi contrastano tutti gli sfoghi causati da virus e batteri.

Anonimo ha detto...

L'allume di rocca, o allume di potassio, è un minerale molto utile, in antichità lo usavano per molti scopi (tintura, conciatura, medicina ecc...), oggi è poco conosciuto perché non è un prodotto a cui fare marketing, e nessuno si gonfia le tasche di quattrini con esso (anzi, ringrazio le ditte che ancora ce lo vendono... per fortuna).
E' un emostatico e io lo uso al posto del dopobarba, è utile come cicatrizzante, è inodore. Anche per l'herpes, già conoscevo l'effetto. Ed è utile anche come deodorante... anzi, lo vendono proprio per questo motivo adesso, e lo si trova talvolta nei supermercati più forniti, nel tipico formato "cilindro".