Come prendersi cura di noi stessi in modo naturale e consapevole, senza ingredienti chimici dannosi che usiamo ogni giorno senza saperlo.

Nuovo regolamento UE per i cosmetici













Nuova regolamentazione per la produzione di cosmetici in arrivo direttamente dall'Unione Europea.
Controlli più severi sia sulla composizione dei prodotti che sul loro imballaggio ed etichettatura. Verrà analizzata profondamente la lista degli ingredienti contenuti nei prodotti , per poi essere immessi nel mercato solo dopo essere passati per il nuovissimo centro informatico UE. Che obbliga la registrazione di prodotti, componenti e rispettivi nomi dei proprietari delle aziende che producono i cosmetici .

Norme più severe quindi per le aziende ed una garanzia in più per il consumatore, in un settore dotato di regolamentazioni sinora troppo vaghe con norme che non garantivano un adeguata sicurezza, con presenza di cavilli legislativi che non davano al consumatore finale tutte le garanzie che avrebbe voluto avere in merito.

Segue la prima parte del comunicato ufficiale dell'ISS rilasciato oggi:

ISS 3/04/09

di Luigi Gagliardi
Dirigente di ricerca del reparto Medicine complementari, naturali e tradizionali, sicurezza cosmetici - Dip. del Farmaco ISS

Garantire la sicurezza dei prodotti cosmetici ad un livello elevato e in modo uniforme, spazzando via nel contempo tutta quella confusione amministrativa e legislativa che ha caratterizzato finora la Direttiva europea sui cosmetici varata nel 1976. Confusione dovuta alla mancanza di definizioni certe e all’introduzione di numerose modifiche (55 fino ad oggi), che, a seguito dei differenti recepimenti nazionali, hanno terribilmente frammentato il mercato. Sono questi i principali obiettivi del nuovo Regolamento di cui si è dotato il Parlamento europeo, dettando procedure chiare per la composizione, l’etichettatura e l’imballaggio dei cosmetici. Il nuovo Regolamento entrerà in vigore dopo 42 mesi a partire dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, il che vuol dire all’incirca a giugno 2009, ma considerando l’adeguamento a tutte le norme, entrerà a pieno regime verso l’inizio del 2013.

Continua sul sito dell' ISS

1 commento:

Valz ha detto...

Ingegnioso :O