Come prendersi cura di noi stessi in modo naturale e consapevole, senza ingredienti chimici dannosi che usiamo ogni giorno senza saperlo.

Detergersi con le farine














Usare le farine vegetali come detergenti delicati viso-corpo?
Si!

Non tutti sanno ma le farine vegetali possono essere usate con efficacia nella pulizia quotidiana della pelle anche durante la doccia .
Le farine sono un metodo veloce, efficace e totalmente naturale per detergere la pelle , lasciandola pulita e morbida .

Al contrario di quello che si potrebbe immaginare si risciacquano velocemente come un qualsiasi bagnoschiuma senza lasciare nessun granulo sulla pelle.

Ma come può la farina lavare la pelle?
La farina è un insieme di amidi e sostanze proteiche che legano lo sporco e permettono di asportarlo via con l'acqua, senza alcuna necessità di usare altri prodotti.

I vantaggi di usare la farina per lavarsi sono molteplici e tutti molto validi.

Per prima cosa, andando ad usare la farina, si elimina l'uso di tutti i comuni detergenti schiumogeni e di tutte le sostanze che contengono( tra cui conservanti, coloranti, sostanze usate per abbellire un prodotto, ecc) che spesso nulla hanno a che fare con la detergenza vera e propria.

Eliminando in questo modo moltissime sostanze allergeniche e potenzialmente irritanti per la pelle ci si trova con un prodotto ideale per le persone che soffrono di pelle irritabile e secca.
Ottima scelta quindi anche per neonati e bambini piccoli, che gioveranno di questa scelta più salutare e naturale di quelle che si trovano comunemente nei negozi.

Altro fattore positivo, anzi positivissimo, è quello di usare un prodotto completamente e velocemente biodegradabile. La farina viene deteriorata in pochissimo tempo senza lasciare traccia. Non si inquina e si ha la coscienza pulita !

Veniamo infine ad analizzare le qualità della farina come agente lavante rispetto ai comuni bagnoschiuma/ saponi :

1) Non è aggressiva e non elimina lo strato idro/lipidico cutaneo che serve a proteggere la cute , a differenza dei prodotti schiumogeni che tendono spesso a seccare/tirare la pelle.

2)La farina , rispetto ai saponi/ bagnoschiuma, quasi non altera il PH della pelle, essendo un lavaggio neutro, risultando essere più delicata dei prodotti tradizionali.

3)Completamente naturale e biodegradabile

4)Totale assenza di sostanze nocive/irritanti

5)Adatta a tutti i tipi di pelle, non secca e non unge.

5)Ottima come trattamento capelli contro la forfora, essendo delicata deterge senza risultare aggressiva e normalizzando la pelle, prevenendo quindi la forfora, al contrario degli shampoo comuni antiforfora che agiscono per contrasto.

6)Assenza di profumi: ottima per chi non sopporta la pelle profumata da profumi chimici persistenti.

7)Lascia sempre la pelle liscia e morbida.

8)Il minor costo: usare la farina per lavarsi ha costi minori in quanto ne serve veramente poca per lavarsi e quindi un solo pacco dura molto.

-----------------

Dopo questa breve lista di proprietà della farina possiamo andare a conoscere le farine più usate per la detersione:

La farina di avena è tra le più usate, risultando una farina dolce, delicata ed adatta a corpo/capelli, ha un piacevole effetto lenitivo, ottima quindi anche per bambini . Ha un profumo delicato e piacevole.

La farina di ceci è una farina delicata , ottima per i capelli, però ha lo svantaggio di avere un odore che a molti risulta non piacevole.

Le farine di riso/grano saraceno vengono usate come esfolianti in quanto grattano un pò la pelle eliminando le cellule morte.

La farina di mandorle è una farina media delicata.

La farina di castagne è delicatissima ma non ha un buon profumo sulla pelle.

La farina che invece non è consigliata è quella di grano 00, in quanto lega troppo e risulta difficile da risciacquare, sopratutto per i capelli.

Si possono provare tutti i tipi di farine in base ai propri gusti/necessità personali.
Ricordo che le farine integrali hanno la tendenza ad esfloliare maggiormente la pelle avendo all'inerno parti del chicco che grattano.
I celiaci si devono affidare ovviamente a farine prive di glutine.

Usi e dettagli:
Si prepara una ciotolina con della farina e dell'acqua sino a formare una pappetta in quantità desiderate.
Si spalma sulla pelle bagnata e ci si lava come un comune bagnoschiuma.
Possiamo preparare miscele di farine diverse per coniugare le proprietà dei diversi tipi, per esempio avena e riso ( delicata e scrubbante)

Le farine si possono profumare con oli essenziali per avere profumi/ proprietà diverse in base alle proprie necessità.
Si possono miscelare ad argille, fiori, oli vegetali, acque di fiori per avere lavaggi benefici e personalizzati.

Consiglio di non conservare la pappetta per usarla successivamente in quanto potrebbe andare a male essendo naturale e non conservata da nessuna sostanza.

Lo svantaggio più grande della farina è che sarebbe meglio preparare la pappetta ogni volta, ma la preparazione prende solamente un paio di secondi , essendo semplicissima, quindi è solo questione di abitudine.

I sacchetti della farina vanno aperti da un lato per far entrare meno umidità possibile nel prodotto, è preferibile usare una mollettina per chiudere l'apertura del pacco, anche se non necessaria.

Fatemi avere le vostre impressioni e buon lavaggio!

15 commenti:

Lo ha detto...

ciao come stai? è tantissimo che non scrivo, ma ti disturbo per chiederti una cosa
Ho usato in passato la farina d'avena per pulirmi e il risultato è stato fantastico per me e un po' meno per il mio scarico del bagno. Tu usi spesso le farine? Non hai avuto problemi di ingorgo o hai qualche consiglio?
grazie mille

Sardinianguy ha detto...

Ciao Lo! tuto bene grazie e te? effettivamente è da un pò che non ci si sente!
Allora, le farine le sto usando da un mesetto buono, sono ottime! basta far scendere l acqua ad intervalli regolari e non si intasa mai! se lo scarico è bello pulito e non ci sono capelli e residui la farina non dà nessun problema! Il danno sono i capelli lunghi che intasano tutto... un pò di soda caustica e sei apposto :)

chiara ha detto...

ciao! passavo di qui per caso e lascio la mia testimonianza: quando ho iniziato a usare le farine per lavarmi anche a me si è intasato lo scarico. Al posto di usare la soda (dannosa..) ho preso una semplice ventosa e ho tolto l'ingorgo. Da allora non ho mai più avuto problemi con lo scarico. Credo che la farina si fosse "legata" ai residui dei vecchi saponi..Ora posso confermarti che oltre a me stessa, anche lo scarico della doccia è sicuramente più pulito! ultima cosa: io conservo un po' di farina in una zuccheriera di quelle tipo da bar (col beccuccio lungo di metallo, da rovesciare, hai presente?) così ne esce la quantità giusta da miscelare nella mano! ciaociao

Sardinianguy ha detto...

Ciao Chiara!
Si, infatti si può intsare solo se lo scarico è già mezzo intasato da altri detriti. Il metodo della zuccheriera è geniale :) Io uso il pacco della farina con un buchetto e mi doso quella che mi serve, e va benissimo.

Lo ha detto...

grazie mille! ci riprovo di sicuro! e a presto!

arunka ha detto...

Ciao, trovato questo blog per caso..
Io uso la farina di ceci per lavarmi i capelli.
Ho i capelli molto lunghi ma nonostante tutto non è complicato togliere i grovigli.
Per togliere il cattivo odore (e poi nemmeno tanto cattivo) dei ceci uso gli oli essenziali. Oggi per esempio, ho aggiunto l'eucalipto (ammetto che era l'unico che avessi in casa :P) e un pizzico di acido ascorbico (che poi ho usato nuovamente diluito in acqua come ultimo risciacquo al posto del balsamo).
I capelli all'inizio sono un pochino difficili da pettinare ma poi il risultato è splendido (sopratutto se ci si asciuga col diffusore).

Comunque complimenti per il tuo blog, mi sembra veramente interessante!

Sardinianguy ha detto...

Ciao Arunka! Grazie per il messaggio .. :) io ho sostituito la farina di ceci perchè non mi piace l'odore nonostante non sia così cattivo.. uso solo la farina di avena e la trovo meravigliosa sulla pelle... veramente lenitiva e la pelle rimane morbida e bella.

arunka ha detto...

Conosco le proprietà dell'avena sulla pelle ma qualcuno l'ha provato sui capelli lunghi? Ho paura che faccia da collante..

Sardinianguy ha detto...

Non colla tranquilla! Provalo tu stessa per verificarlo sui tuoi capelli per vedere come ti trovi.. Prendi la farina integrale , ancora migliore e meno collosa.

arunka ha detto...

Appena finisce la farina di ceci ci provo!

Marta ha detto...

Ciao! Innanzitutto complimenti per il blog e per tutte le tue creazioni :) ho veramente intenzione di iniziare a usare le farine, ma vorrei farti una domanda un po' scema: usando solo la farina senza o.e. etc, gli odori cattivi dalla pelle vengono via? (tipo sudore etc) Grazie :)

Bioecomen ha detto...

Lavano molto bene, dovresti provarla per vedere come ti trovi.

Roberta ha detto...

Grazie per le informazioni preziose. Ho iniziato a lavarmi i capelli con la farina di ceci e mi son trovata benissimo, solo le punte un po' secche, ma rimedio col balsamo al burro di karité. Sperimenterò subito la farina anche sul viso :)
Complimenti per il blog!

Anonimo ha detto...

quella di cocco è l'ideale per le pelli secche. su di me è stato un vero e proprio toccasana! provare per credere!

Fabio ha detto...

Ciao! :) - Non so se mi sono perso un pezzo o un commento, ma: le parti intime? Si possono lavare anche quelle con la farina o non è il caso? - E se invece della farina usassi solo l'argilla? Sarebbe troppo aggressiva?